Workshop Spaziali: un ciclo di eventi per non avere paura dell'open source.

 

L'Associazione Italiana per l'Informazione Geografica Libera (GFOSS.it) e l'Associazione Georisorse e ambiente (GEAM) hanno sottoscritto nel mese di luglio 2020 un accordo finalizzato all’organizzazione congiunta di eventi culturali e di formazione aventi come contenuto i temi propri di ambedue le Associazioni.

La collaborazione si concretizza in una serie di seminari/workshop aventi come oggetto il software geografico free & open source e gli open data geografici che si svolgeranno nel periodo Novembre 2020 - Maggio 2021.

Gli eventi si svolgeranno in modalità online e saranno gratuiti per tutti.
Ai professionisti ingegneri e geologi che richiederanno il riconoscimento dei CFP è richiesta una quota di iscrizione; è in via di perfezionamento l'accordo con l'Ordine degli Architetti per il riconoscimento dei crediti.

Se pensate che l'iniziativa meriti oltre al plauso anche un contributo o, meglio ancora, se pensate di appoggiare le due Associazioni con una vostra iscrizione, nelle sezioni relative a Donazioni e Iscrizioni di GFOSS.it e GEAM, potete trovare tutti i riferimenti necessari.


Si ringrazia per il sostegno il Master GIScience e Sistemi a Pilotaggio Remoto dell'Università di Padova.


Per informazioni sul contenuto degli eventi
, scriveteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Per informazioni organizzative sugli eventi,  scriveteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per iscriversi ai webinar, seguite il link nella prima colonna del programma seguente


Dateci una valutazione
per gli eventi a cui avete partecipato con questo modulo

 

PROGRAMMA

Scarica il Programma

Scarica il Calendario

 

 

Titolo Webinar

Relatori

Data Ora Informazioni

Introduzione a QGIS

Modulo di iscrizione

Locandina

Presentazione e Materiale didattico

Federico Gianoli venerdì
13/11/2020
14:30 - 18:30

Descrizione
Come orientarsi tra dati spaziali e sistemi di riferimento utilizzando QGIS. Il corso è un'introduzione all'uso dei GIS toccando i punti più critici per chi si avvicina a questi strumenti.

Relatore
Federico Gianoli, laureato in Geografia, ha lavorato per molti anni come consulente GIS per studi di ingegneria in progetti internazionali. Attualmente lavora presso il JRC della Commissione Europea e collabora con l'Università di Padova. Socio di GFOSS.it e membro della comunità di QGIS Italia.

 How [not] to lie with maps

Modulo di iscrizione

Locandina

Gruppo Telegram

Materiale Didattico

Franco Vico, Antonio Cittadino, Francesco Fiermonte, Paola Guerreschi
venerdì 27/11/2020  14:30 - 18:30

Descrizione

Il percorso dai dati alla loro visualizzazione spaziale è ricco di opzioni e pieno di insidie. Saranno trattai i seguenti argomenti: unità spaziali di analisi e dati (dipendenza areale dei dati, il problema delle modifiable areal units; rappresentare valori assoluti oppure normalizzati (percentuali, variazioni, densità); metodi di classificazione supportati da QGIS; le tematizzazioni (campiture, simboli…). A complemento del webinar è prevista una attività pratica, svolta autonomamente nell’arco di una settimana, utilizzando QGIS, sulla base di una traccia: sono forniti i dataset necessari (se del caso rielaborati per renderli immediatamente utilizzabili), e un help desk via chat.

Relatori
Antonio Cittadino, laureato in Architettura, dal 1986 lavora presso il DIST del Politecnico e dell’Università di Torino. È responsabile del Test Center ECDL-GIS del Politecnico.
Francesco Fiermonte è laureato in Architettura e si è formato su tematiche GIS presso il CSI Piemonte. Da tempo si interessa di dati aperti e di software libero. Ora responsabile tecnico del laboratorio S3+Lab del DIST.
Paola Guerreschi, laureata in Architettura, è Tecnico di ricerca presso l'Università di Torino. Collabora a progetti di ricerca occupandosi di cartografia, di analisi territoriale e, negli ultimi anni, di fotogrammetria.
Franco Vico, laureato in Architettura, è stato docente di GIS e pianificazione al Politecnico, ora in pensione. È ancora attivo nel mondo dei GIS a livello italiano ed europeo.

WebGIS from zero to hero

Locandina

Modulo di iscrizione

Luca Battistella venerdì
11/12/2020
14:30 - 18:30

Descrizione

WebGIS "pronto all'uso" o personalizzato? Come scegliere lo strumento adatto alle proprie esigenze. Il workshop ha l’obiettivo di presentare una panoramica aggiornata delle tematiche legate al webgis, la scelta delle tecnologie, fino allo sviluppo, pubblicazione e gestione di progetti WebGIS.

Relatore
Luca Battistella è un geoinformatico e si occupa di WebGIS sin dall'inizio della propria carriera lavorativa. Ha collaborato con vari istituti universitari ed organizzazioni internazionali. Oggi si occupa principalmente dello sviluppo e gestione di piattaforme informatiche in supporto alla conservazione della biodiversità.

GIS applicato all'idrologia

 

 

Antonio Cotroneo venerdì
08/01/2021
14:30 - 18:30

Descrizione

L'utilizzo dei dati GIS ormai risulta di fondamentale importanza nell'utilizzo delle applicazioni idrologiche. In questo evento, partendo da dati morfologici ricavati in ambiente GIS, viene riprodotto l'evento meteorologico all'interno del bacino Esaro in provincia di Crotone del 21 Novembre 2020.

Relatore
Antonio Cotroneo è un Ingegnere Civile con specializzazione in Idraulica, consulente di enti pubblici e privati, liberi professionisti, società per la realizzazione di studi idrologici ed idraulici, riclassificazioni idrauliche, verifiche di compatibilità idrauliche e realizzazione di mappe tematiche in ambiente GIS.

Dal progetto QGIS al web: pubblicare le analisi territoriali con QGIS Server e Lizmap e funzionalità di editing online

Roberto Marzocchi venerdì
29/01/2021
14:30 - 18:30

Descrizione

In questo appuntamento si parlerà di WebGIS, geoservizi web e di come sia possibile pubblicare su web i propri progetti QGIS senza dover utilizzare nessun software aggiuntivo. Verrà dato particolare risalto agli aspetti di editing online dei dati.

Relatore
Roberto Marzocchi è laureato in Ingegneria Civile nel 2008 con una tesi in Ingegneria idraulica e GIS e ha proseguito la sua formazione con un dottorato in Geoscienze presso l'Università di Losoanna. Durante gli anni del dottorato ha collaborato con l'Istituto Scienze della Terra (IST-SUPSI) di Lugano continuando a occuparsi di geomatica e da gennaio 2012 coordina lavori e ricerca in ambito GIS e webGIS per conto di Gter srl, spin-off della Scuola Politecnica dell'Università di Genova.
Da diversi anni si occupa di dati territoriali mediante strumenti GIS e geoDB utilizzando comunemente strumenti Open Source di cui è anche sviluppatore e interfacciandosi con enti pubblici coinvolti nella gestione del territorio e con aziende o professionisti con cui studiare e pianificare insieme soluzioni a specifiche esigenze. Ha sviluppato per conto di Gter specifici moduli di GRASS-GIS e QGIS e altri tool open source (GPastro, GFluvin, Gdamflood, G4MoRe, etc) ed è coordinatore del progetto GisHosting.
Ha partecipato come docente o codocente a numerosi corsi di formazione organizzati da Gter e corsi universitari (USI, SUPSI, UNIGE) nell'ambito della cartografia numerica ed è attualmente responsabile di corsi e seminari formativi in ambito GIS presso Gter srl.

 OpenStreetMap

Marco Minghini, Alessandro Sarretta  venerdì 12/02/2021  14:30 - 18:30

Descrizione

Il webinar è rivolto a chi ha familiarità con dati geografici ma non conosce il progetto OpenStreetMap (OSM), oppure, pur conoscendolo, non ha mai utilizzato i dati nella pratica. Saranno dapprima introdotte le nozioni di base su OSM (approccio, licenza, modello dati, comunità), quindi saranno presentati una serie di strumenti open source per l'interrogazione, lo scarico, analisi e processamento dei dati OSM.

Relatori
Marco Minghini è Scientific Project Officer al Joint Research Centre (JRC) della Commissione Europea; è un esperto GIS e si occupa principalmente di infrastrutture di dati spaziali, ecosistemi di dati ed interoperabilità; fa parte del gruppo responsabile dell'implementazione tecnica della Direttiva INSPIRE. Da molti anni è attivo nel campo del software geografico libero ed è un assiduo partecipante e presentatore ai convegni FOSS4G nazionali ed internazionali. È socio di GFOSS.it e Charter Member di OSGeo; è inoltre un contributore OpenStreetMap dal 2014 e una figura attiva all'interno della comunità italiana, membro della OpenStreetMap Foundation e Voting Member di HOT (Humanitarian OpenStreetMap Team).
Alessandro Sarretta è dal 2019 è ricercatore presso l'Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica del CNR, a Padova, precedentemente presso l'Istituto di Scienze Marine del CNR, a Venezia. Si occupa, in ambito marino/costiero e ora geomorfologico, di gestione ed elaborazione di dati ambientali, Infrastrutture di dati territoriali, realizzazione di Sistemi di supporto alle decisioni, standard e interoperabilità di dati di ricerca.
Si interessa a vari ambiti della conoscenza aperta dai software geografici liberi, alla scienza aperta, alla mappatura partecipata. È socio GFOSS, Wikimedia Italia e volontario OpenStreetMap.
Da inizio 2020 è Coordinatore Nazionale di OpenStreetMap per Wikimedia Italia.

Dati catastali e Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU) in QGIS

Amedeo Fadini, Roberta Fagandini venerdì
26/02/2021
14:30 - 18:30

Descrizione

In questo appuntamento si parlerà di gestione dei dati catastali in QGIS e del loro utilizzo per la compilazione automatica del Certificato di Destinazione Urbanistica con il Plugin per QGIS CDU Creator.

Relatori
Amedeo Fadini, laureato in Sit e Telerilevamento e Pianificatore Territoriale. Con più d 15 anni di esperienza nell'utilizzo dei GIS sia come analista che come programmatore, si occupa prevalentemente di dati territoriali. Lavora come dottorando presso il CNR-ISMAR di Venezia nell'ambito di progetti relativi alla Pianificazione dello Spazio Marittimo. Svolge inoltre attività di consulenza e attività professionale in proprio.
Roberta Fagandini è laureata in Architettura del Paesaggio nel marzo 2011 presso la Scuola Politecnica dell'Università di Genova. Durante i suoi studi ha iniziato ad utilizzare software open source in ambito GIS applicati ad analisi ambientali. Ne ha poi successivamente approfondito la conoscenza partecipando a corsi di formazione e uno stage presso la Fondazione Edmund Mach - Centro Ricerca e Innovazione di San Michele all'Adige (TN).
Ad oggi, porta avanti la sua formazione frequentando il XXXI ciclo del Dottorato di Ricerca in Geodesia e Geomatica presso il Politecnico di Milano.
Dalla fine degli studi, lavora come consulente GIS all'interno di sistemi di informazione geografica e l'analisi dei componenti del paesaggio utilizzando software GIS Open Source. Da luglio 2014 è consulente GIS di Gter srl, spin-off della Scuola Politecnica dell'Università di Genova.
Ha partecipato come docente o co-docente a numerosi corsi di formazione organizzati da Gter.

actinia: geo-processamento nel cloud

Markus Neteler, Luca Delucchi  venerdì 12/03/2021  14:30 - 18:30

Descrizione

Introduzione al processamento di geodati e dati satellitari nel cloud (Sentinel...).

Relatori
Markus Neteler è il fondatore di Mundialis, un'azienda di analisi geospaziale e telerilevamento con sede a Bonn, in Germania. Markus ha trascorso 15 anni come ricercatore in Italia con particolare attenzione all'eco-salute, alla biodiversità, ai GIS e all'osservazione della Terra. Dal 2015 lavora per Mundialis, supervisionando numerosi progetti relativi all'osservazione della Terra, ai GIS e al cloud computing (in particolare actinia). I suoi interessi principali sono il telerilevamento, l'analisi di big geodata nel cloud e lo sviluppo di software GIS libero. Dal 1997 è coordinatore del progetto GRASS GIS e membro fondatore di diverse associazioni correlate, tra cui OSGeo.
Luca Delucchi 
è un contributore e sostenitore di OSGeo e OpenStreetMap. Si è 
laureato in Geografia applicata all'ambiente, al paesaggio e al turismo presso l'Università di Genova nel 2008. Dallo stesso anno lavora presso la Fondazione Edmund Mach, un centro di ricerca vicino a Trento. È interessato a tutte le caratteristiche dei GIS: desktop, web, geodatabase, sviluppo e geodati. Fa parte degli sviluppatori e traduttori del progetto GRASS GIS, è il principale sviluppatore della libreria pyModis e anche contributore di OSGeoLive.
È molto attivo nella comunità italiana GFOSS.it.

OpenDroneMap: un ecosistema libero per foto aeree

Luca Delucchi, Piero Toffanin venerdì
26/03/2021
14:30 - 18:30

Descrizione

Introduzione ad OpenDroneMap e a tutti i suoi componenti per una gestione di foto aeree, prevalentemente riprese da drone, in un ambiente libero. Test pratico utilizzando l'interfaccia WebODM.

Relatori
Luca Delucchi è un contributore e sostenitore di OSGeo e OpenStreetMap. Si è laureato in Geografia applicata all'ambiente, al paesaggio e al turismo presso l'Università di Genova nel 2008. Dallo stesso anno lavora presso la Fondazione Edmund Mach, un centro di ricerca vicino a Trento. È interessato a tutte le caratteristiche dei GIS: desktop, web, geodatabase, sviluppo e geodati. Fa parte degli sviluppatori e traduttori del progetto GRASS GIS, è il principale sviluppatore della libreria pyModis e anche contributore di OSGeoLive.
È molto attivo nella comunità italiana GFOSS
.
Piero Toffanin è un ingegnere informatico specializzato nello sviluppo di software per droni. Da più di 21 anni lavora su progetti open source e dal 2016 è uno dei principale contributori di OpenDroneMap. Piero partecipa frequentemente a varie conferenze per parlare di OpenDroneMap, software geospaziale e open source. 

Analisi spaziale con tecniche raster in QGIS

Franco Vico venerdì 09/04/2021  14:30 - 18:30

Descrizione

Gli argomenti trattati nel webinar riguardano: mappe di suitability, map algebra, kernel density estimation (heatmap), cost distance. L'incontro prevede una introduzione, in cui sono presentati i concetti base ed esempi di applicazioni, e una attività pratica, svolta autonomamente nell’arco di una settimana, utilizzando QGIS, sulla base di una traccia: sono forniti i dataset necessari (se del caso rielaborati per renderli immediatamente utilizzabili) e un help desk in un gruppo Telegram.

Relatore
Franco Vico, laureato in Architettura, è stato docente di GIS e pianificazione al Politecnico, ora in pensione. È ancora attivo nel mondo dei GIS a livello italiano ed europeo.

Valutazione della pericolosità e rischio per instabilità dei versanti

Marta Castelli, Giulia Torsello, Stefano Campus venerdì
16/04/2021
14:30 - 18:30

Descrizione

Il webinar si prefigge di fornire gli strumenti teorici e applicativi di base per affrontare uno studio quantitativo di pericolosità e rischio per instabilità di versante, con particolare attenzione al fenomeno della caduta massi. Saranno presentati casi di studio reali di pericolosità eseguiti attraverso il plugin di QGIS QPROTO, sviluppato da Politecnico di Torino e Faunalia al fine di ottenere in modo speditivo energia, suscettibilità e pericolosità a piccola/media scala.

Relatori
Marta Castelli è ricercatore di Geotecnica presso il Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica del Politecnico di Torino, dove svolge attività didattica nell’ambito del corso di studi in Ingegneria Edile. L’attività di ricerca, documentata da numerose pubblicazioni nel campo della meccanica delle rocce e della stabilità dei pendii, si è recentemente rivolta allo sviluppo ed all’applicazione di strumenti open-GIS per l’analisi a piccola scala della pericolosità e del rischio da frana, per scopi di pianificazione territoriale. Membro dell’Associazione GFOSS.it, ha organizzato il workshop Strumenti di analisi speditiva per la valutazione della pericolosità da frana in ambiente QGIS entro il FOSS4G Italia 2020 tenutosi a Torino.
Giulia Torsello si è laureata nel 2019 in Ingegneria Edile presso il Politecnico di Torino con una tesi di laurea dedicata alla modellazione del fenomeno di caduta massi. Attualmente è assegnista di ricerca presso il Politecnico 
per lo sviluppo di una metodologia in ambiente Open GIS per la valutazione della pericolosità e del rischio per frana a piccola e media scala.
Ha partecipato in qualità di relatore al workshop Strumenti di analisi speditiva per la valutazione della pericolosità da frana in ambiente QGIS entro il FOSS4G Italia 2020 tenutosi a Torino.
Stefano Campus è un ingegnere civile che lavora presso la il Settore Sistema Informativo territoriale e Ambientale di Regione Piemonte, contribuendo a tutti gli aspetti legati alla gestione e implementazione dell'Infrastruttura Geografica Regionale: creazione di metadati, implementazione del database geotopografico regionale, analisi di dati spaziali tematici, preparazione di cartografia di base e tematica.
Un altro campo di interesse è la prevenzione dei disastri naturali, in termini di valutazione e mitigazione di pericoli e rischi attraverso un approccio spaziale che utilizza esclusivamente software Geografico Libero e Open Source.
Dal 2013 al 2017 è stato Presidente dell'Associazione GFOSS.it  ed attualmente ne è il vice Presidente; all'inizio di novembre 2020 è stato proposto ed eletto come Charter Member di OSGeo. 

Dal rilievo sul campo alla restituzione dei dati in QGIS - un caso applicativo con QField

Lorenzo Benvenuto venerdì 23/04/2021  14:30 - 16:30

Descrizione

QField può essenzialmente essere definito come la versione mobile di QGIS; app e software desktop dialogano perfettamente rendendo le attività sul campo e di post-processamento più semplici. In questo appuntamento verranno mostrate le principali caratteristiche che deve avere un progetto QGIS per essere facilmente utilizzato in QField, la sincronizzazione tra applicazione desktop e mobile e come utilizzare un ricevitore GPS esterno all'interno di QField.

Relatore
Lorenzo Benvenuto si è laureato in Ingegneria civile e ambientale nel luglio del 2018 presso la Scuola Politecnica dell’Università degli Studi di Genova. Nel corso dei suoi studi sviluppa particolare interesse verso la geomatica e il GNSS, sviluppando la una tesi di laurea triennale concernente dispositivi di posizionamento satellitare a basso costo, e una tesi di laurea magistrale riguardante il filone di ricerca GNSS for Meteorology.
Attualmente prosegue la sua formazione frequentando il XXXIV ciclo del Dottorato di Ricerca in Informatica e Ingegneria dei sistemi presso l’Università degli Studi di Genova (DIBRIS) in collaborazione con Gter srl, affrontando come tematica principale l’analisi di piattaforme IoT per il posizionamento GNSS.

Tutela del dato o del database? Leggi e prassi a tutela del dato geografico

Laura Garbati venerdì
30/04/2021
14:30 - 16:30

Descrizione

Obiettivo del webinar è fornire una vista di insieme sui profili di giuridici e sociali legati al valore del dato geografico e dei database in generale, richiamando le posizioni della normativa europea ed italiana, tra interoperabilità ed open data, nonché le azioni dei principali movimenti del settore open data.

Relatore
Laura Garbati, avvocato e mamma di 43 anni è da sempre appassionata di tecnologia e software libero. Si è laureata a pieni voti in Diritto dell'Informatica e Informatica Giuridica presso l'Università degli Studi di Bologna con una tesi su Internet e privacy nei paesi europei e nel 2018 ha conseguito il Master in Gestione del Software Libero a Torino. 
Ha lavorato in uno studio legale di medie dimensioni a Milano occupandosi di privacy e diritto d'autore e oggi lavora presso il CSI-Piemonte, consorzio per la gestione dei sistemi informativi degli enti pubblici piemontesi, dove si occupa di proprietà intellettuale - soprattutto applicata al software - gestione di licenze in ambito free & open source, ricerca e sviluppo e progetti internazionali.

Licenze per i dati geografici: una scelta essenziale

Laura Garbati venerdì 07/05/2021  14:30 - 16:30

Descrizione

In questo webinar (collegato al precedente "Tutela del dato o del database? Leggi e prassi a tutela del dato geografico", ma fruibile autonomamente) si parlerà di che cosa sia una licenza per i dati del perché sia necessaria, presentando le principali licenze utilizzate per i database (CC, ODbL, IODL), caratteristiche e - soprattutto - problemi di compatibilità relativi alle cosiddette opere derivate.

Relatore
Laura Garbati, avvocato e mamma di 43 anni è da sempre appassionata di tecnologia e software libero. Si è laureata a pieni voti in Diritto dell'Informatica e Informatica Giuridica presso l'Università degli Studi di Bologna con una tesi su Internet e privacy nei paesi europei e nel 2018 ha conseguito il Master in Gestione del Software Libero a Torino. 
Ha lavorato in uno studio legale di medie dimensioni a Milano occupandosi di privacy e diritto d'autore e oggi lavora presso il CSI-Piemonte, consorzio per la gestione dei sistemi informativi degli enti pubblici piemontesi, dove si occupa di proprietà intellettuale - soprattutto applicata al software - gestione di licenze in ambito free & open source, ricerca e sviluppo e progetti internazionali.

Da QGIS a BlenderGIS e ritorno

Luca Mandolesi venerdì
14/05/2021
14:30 - 16:30

Descrizione

In questo webinar sarà presentata una introduzione alle potenzialità di gestione di dati 2D e 3D con QGIS, Blender e BlenderGIS e sarà illustrato come preparare i layer su GIS, come gestire i file OBJ in Blender e come riportare i dati da BlenderGIS a QGIS.

Relatore
Luca Mandolesi, socio fondatore della ditta adArte Srl di Rimini, si è laureato in archeologia medievale presso all’Università di Siena e si occupa di scavi archeologici, ricognizioni, musealizzazioni e pubblicazioni, con particolare attenzione all'ambito dello sviluppo di soluzioni informatiche free & open source.
È 
responsabile del progetto open source pyArchInit, un plugin per QGIS per la gestione in ambiente GIS dei dati di scavo e ha insegnato in vari corsi legati all'uso di GIS nella gestione dei dati dei beni culturali e piattaforme GIS open source.
Da vari anni si occupa anche di soluzioni e flussi di lavoro per tecniche di rilievo GNSS, Structure From Motion, QGIS e mondo 3D con Blender e BlenderGIS.

         

 

 

 

 

 

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.Maggiori Informazioni